Omaggio al Pittore Pescarese Alberto Giampietro

Un pomeriggio di questa estate, visitiamo, accompagnato da un operatore culturale di Roma, il centro storico di Pescara P.N. In questa visita, alla ricerca anche di luoghi e aspetti poco noti, ci imbattiamo in Via E.Flaiano (civico 17 – al termine di Via Catone) in un locale, non reclamizzato, adibito a bottega d’arte, dove abbiamo incontrato e conosciuto il titolare Alberto Giampietro che qui lavora senza continuità dipingendo i suoi quadri abbastanza graditi agli occhi del visitatore e per alcuni aspetti peculiari che a volte, a ben osservare, trascendono le correnti artistiche imperanti nell’attuale periodo storico.-

Il suddetto Alberto Giampietro trascende, certamente, quello che comunemente si identifica in un hobby di pensionato, perché egli dipinge i suoi quadri, anche se in modo non continuo, non per diletto o per “impiegare” il tempo della pensione!
Egli può collocarsi nel filone del realismo artistico, avvicinabile a Rembrandt, Monet, Van Gogh, Modigliani, Toulouse Lautrec senza però identificarsi in nessuno di essi.
Egli (il Giampietro) tratta prevalentemente, in modo nuovo e personale – moderno – la figura umana nei suoi infiniti aspetti e mutazioni! Dai suoi quadri emergono, nei vari aspetti e momenti della vita, sentimenti e passioni che seducono, se si può dire, l’osservatore!
La graduazione dei sentimenti e passioni, che risaltano dalle figure umane rappresentate, torna talmente gradita ai visitatori che – nessuno di essi (ripetesi nessuno di essi) – rimane indifferente e non trovi opere non accette dal suo animo!
Caratteristica dei quadri, dipinti dal Giampietro, è quella che essi sono realizzati – tecnica rara e poco conosciuta – su velluto (oltre che su tela, cartoni, ceramica, laterizio etc). Tale tecnica rende a volte la figura umana quasi tridimensionale.
L’effetto vissuto dai visitatori delle suddette opere, nella bottega d’arte, ricrea lo spirito, anche il più distratto ed esigente!
La visita a detta bottega può essere consigliata, raccomandata anche ad un soggetto distratto, preoccupato, non attento alle arti visive.
Certi – come è stato per noi – di ricavare un godimento dell’animo, una carezza nel proprio spirito (anche disattento) …… detta impressione, il soggetto visitatore, percepisce e conserva nel suo animo per lungo tempo!

Agosto 2005


Con molto piacere ed onorato della sua amicizia,pubblico in queste pagine una piccola presentazione della bottega del Maestro ed una serie di sue opere.


Nicola Cucullo ex Sindaco di Chieti

Perche’ non leggere la vita di Nicola Cucullo? Se sei un uomo di Destra o di Sinistra o di … niente, non importa, perchè questo libro rappresenta la vita di tutti coloro che oggi, nel 2005, hanno 70/80 anni e che hanno vissuto le vicende della guerra e dei cambiamenti sociali e politici.

Titolo: PaginaIntera
Descrizione: La vita di Nicola Cucullo ex Sindaco di Chieti